Come i pesticidi vietati finiscono ancora nei nostri piatti

I pesticidi provenienti dalla Germania sono nella e sulla frutta del Brasile, come dimostra un'indagine di Greenpeace. La cosa allarmante è che: Questi pesticidi sono vietati in Germania, ma finiscono di nuovo sui nostri scaffali di frutta tramite deviazioni.

La frutta esotica è ormai parte integrante dell'assortimento nei supermercati tedeschi. Spesso i frutti vengono dal Brasile: l'UE sta progettando il suo più grande Accordo commerciale con il Sud America, in cui, tra l'altro, il 90% dei prodotti chimici provenienti dall'UE sono anche esenti da dazi doganali. Greenpeace quindi avverte: "Il Brasile è il terzo più grande consumatore di veleni agricoli nel mondo e usa molte sostanze attive che non sono autorizzate o vietate nell'UE".

L'organizzazione per la protezione dell'ambiente ha testato a caso 70 frutti del Brasile per i pesticidi. Quasi 60 di loro sono stati contaminati con spray - tra cui sostanze vietate in Europa.

Greenpeace: pesticidi tedeschi sulla frutta in Brasile

Von Deutschland nach Brasilien: Pestizide an Obst wie Papayas
Dalla Germania al Brasile: pesticidi sulla frutta come la papaia (Foto: CC0 / Pixabay / Vijayanarasimha)

L'uso Spray particolarmente pericolosi è vietato nell'agricoltura europea. Ma questo divieto si riduce all'assurdo quando i prodotti chimici vengono semplicemente spruzzati in un altro paese e la frutta viene poi importata in Germania insieme agli spray. Questo è esattamente quello che succede da anni con la frutta esotica, critica Greenpeace. Manghi, papaie, meloni, fichi Limes Tra aprile e maggio, gli ambientalisti hanno fatto acquisti nei negozi tedeschi, tra gli altri a Aldi, Lidl, Edeka, Rewe e in Mercati all'ingrosso. Due laboratori indipendenti hanno poi testato la frutta per Pesticidi controllato - e ha trovato molti residui.

  • Su 70 frutti testati, i seguenti contenevano 59 Residui di pesticidi.
  • 35 pesticidi diversi i laboratori hanno dimostrato.
  • Dei 35 pesticidi usati nell'UE undici non ammessi.
  • 21 I pesticidi appartengono al gruppo dei pesticidi altamente pericolosi (HHP).
  • Il contenuto di pesticidi su quattro frutti ha il Quantità massime legali superate.

Pesticidi di Bayer e BASF: vietati in Germania

Die meisten Früchten sind mit Pestiziden belastet.
La maggior parte della frutta è contaminata da pesticidi. (Foto: www.greenpeace.de)

Per alcuni dei pesticidi trovati, il Aziende tedesche in Brasile: sette pesticidi si trovano in prodotti di BASF e dodici in prodotti da Bayerche sono approvati in Brasile. "Tra questi, un principio attivo per azienda, che è classificato come pesticida altamente pericoloso, e Non approvato nell'UE è", spiega Greenpeace. Tuttavia, la maggior parte degli spray sono stati esportati dall'Europa al Brasile. Secondo Greenpeace, tra tutti i paesi europei, la Germania è stata la più Terzo esportatore di pesticidi in Sud America. Greenpeace chiede quindi: "Se un pesticida non è permesso nell'UE, non dovrebbe essere né esportato né reimportato come residuo". Altrimenti, i pesticidi che sono vietati nel nostro paese finiranno nella nostra macedonia.

Enorme livello di esportazione di neonicotinoidi raggiunto

In un nuovo studio del 2021, le organizzazioni non governative hanno scoperto che Occhio pubblico e Unearthed affermano che il La consegna di insetticidi tossici raggiunge proporzioni enormi ha. E questo nonostante - o proprio a causa di - un divieto delle sostanze nell'UE.

I risultati hanno anche mostrato che "le autorità europee da sole Da settembre a dicembre 2020, l'esportazione di quasi 3900 tonnellate di insetticidi prodotti a base di neonicotinoidi. Sono stati coinvolti Nove stati dell'UE, guidati da Belgio, Francia e Germania." La sola azienda chimica Syngenta è responsabile di più di tre quarti dei neonicotinoidi consegnati nel periodo di riferimento. Brasileche ha un totale di fino al 20 per cento della biodiversità rimanente del pianeta, è quindi Il più grande cliente di Syngenta per gli insetticidi. Lì i veleni vengono utilizzati, tra l'altro, nelle gigantesche piantagioni di soia, ad esempio per l'alimentazione animale, e per la coltivazione di altri alimenti.

Pesticidi sulla frutta in Brasile: un grande problema

I pesticidi su frutta e verdura sono un problema importante: "il 20 per cento delle persone in agricoltura si ammala ogni anno di Avvelenamento da pesticidi", spiega Greenpeace. Poiché gli insetticidi distruggono quasi tutti gli insetti, il Biodiversità altamente in pericolo. Suoli e acque in Brasile sono ora pesantemente inquinati dalle numerose irrorazioni, scrive Greenpeace. Inoltre, l'alta domanda di frutti esotici fa sì che la popolazione indigena sia spesso privata del suo Terreno espulso volontà.

La valutazione del rischio per la salute dei pesticidi nell'UE è stata finora effettuata solo per singoli pesticidi. Tuttavia, ci sono sempre più Cocktail di pesticidi sul frutto. 64 per cento della frutta testata da Greenpeace ha tale contaminazione multipla. Tuttavia, nessuno può dire con certezza quali rischi per la salute comportino queste miscele di pesticidi.

SuggerimentoI pesticidi chimici sintetici non sono agricoltura biologica vietato. Se scegliete la frutta biologica, potete evitare i pesticidi più critici. Specialmente con la frutta esotica, vale la pena di cercare anche il sigillo Fairtrade. Soprattutto in Sud America, i bambini devono spesso raccogliere la frutta nelle piantagioni. Organizzazioni di aiuto.

Articolo originale: https://utopia.de/ratgeber/wie-verbotene-pestizide-trotzdem-auf-unseren-tellern-landen/

Condividi questo articolo

it_IT